Apparecchio ortodontico ed estrazioni...è proprio necessario?

Si lo so, siete perplessi. Siete stati a visita da un’ortodontista il quale vi ha comunicato che per avere un bel sorriso ed un’occlusione funzionale bisogna estrarre uno o più denti. Non siete più sicuri di voler mettere l’apparecchio ai denti e per la testa vi passano pensieri del tipo “Devo davvero sacrificare dei denti sani per un’esigenza estetica?” oppure “il mio ortodontista mi consiglia di togliere dei denti per migliorare l’estetica e l’occlusione ma…non rischio di avere altri problemi?”  

Ad un tratto il sogno di avere finalmente  il sorriso che avete sempre desiderato  ha lasciato spazio alla preoccupazione di dover estrarre dei denti...

Come sempre...Keep Calm (come direbbero gli anglosassoni) e cerchiamo di capirci di più…

leggi di più

COME PULIRE L'APPARECCHIO ORTODONTICO FISSO

L’apparecchio ortodontico fisso costituisce un corpo estraneo che rende più difficile la pulizia dei denti e predispone ad un accumulo maggiore di placca batterica soprattutto nelle zone di confine fra la superficie dei denti e i brackets ortodontici. Di conseguenza, se non si seguono le corrette procedure di igiene orale,  il trattamento ortodontico può favorire la demineralizzazione dello smalto dentale, lo sviluppo di carie e di gengiviti croniche a causa dell’azione lesiva della placca batterica.  

Ecco perché chiunque sia in cura con un’apparecchiatura ortodontica DEVE seguire un protocollo quotidiano di igiene orale rigido e continuativo....Scopriamo insieme quale!

leggi di più

LA DENTIZIONE MISTA. LE COSE VANNO SEMPRE PER IL VERSO GIUSTO?

Cari mamme e papà, vostro figlio/a ha i denti storti ma l'ortodontista vi ha detto che è ancora troppo presto per mettere l'apparecchio in quanto <<ci sono ancora i denti da latte>>? Viceversa, vi è stato consigliato di iniziare un trattamento precoce ma siete scettici a riguardo proprio perchè non sono presenti tutti i denti permanenti?

Ho fatto centro?? Se si, questo articolo vi aiuterà a fare chiarezza su questo ed altri aspetti della "dentizione mista", ovvero, quella fase della dentizione in cui denti da latte e denti definitivi "vivono insieme". Inoltre, vi illustrerò alcune circostanze che possono richiedere un intervento già in questa fase o, viceversa, quando è possibile aspettare prima di iniziare una terapia ortodontica.

Come avete avuto modo di scoprire leggendo il mio blog, l'obiettivo dei miei articoli non è quello di sentenziare su uno specifico argomento, bensì, di fornire informazioni utili che possano aiutarvi a comprendere quello che vi viene spiegato durante una visita ortodontica... Buona lettura!

leggi di più

L'Apparecchio INVISIBILE...ESISTE!

<<Dottore Lo Giudice lei è davvero simpatico ma vuole prendermi in giro!?>> Ecco, questa è la risposta che più di una volta ho sentito pronunciare ai miei pazienti adulti quando ho proposto loro una terapia con apparecchiature "invisibili" o a "basso impatto visivo".

Vediamo subito di capirci qualcosa...Ortodonzia invisibile significa poter allineare i propri denti senza ricorrere all’apparecchio fisso incollato sulla superfice esterna dei denti. Un grande vantaggio per chi desidera migliorare il proprio sorriso senza il disagio causato da fili, attacchi e parti di apparecchio metallici visibili!

Si, parlo proprio con te che per anni hai preferito tenere i denti storti pur di non mostrare un sorriso metallico! Oggi sono a nostra disposizione due tecniche di ortodonzia invisibile entrambe valide anche se completamente diverse fra di loro: le mascherine trasparenti e l’apparecchio fisso linguale... SCOPRIAMOLE INSIEME! 

 

leggi di più

NON TRASCURATE LA SALUTE DEI DENTI DA LATTE

Cari mamme e papà, pensate che i denti da latte non vadano curati perché "tanto poi cadono"? Oppure pensate sia troppo presto far visitare vostro figlio/a da un ortodontista perché ha ancora tutti i denti da latte? Potrei continuare ad interrogarvi ma... se la risposta è si ad almeno una di queste domande l'articolo seguente sarà certamente di vostro interesse.

Personalmente ho sempre considerato i denti da latte come dei “piccoli eroi” chiamati in causa per permettere al bambino di masticare, deglutire e parlare bene e già consapevoli che verranno presto sostituiti dai denti definitivi a cui andrà tutta la gloria!

Ma non facciamoci ingannare dalle apparenze! I denti decidui (da latte) sono molto importanti ed è compito dei genitori e dell'odontoiatra spiegare ai bambini perché....

 

leggi di più

I DENTI SONO DI NUOVO STORTI? FORSE NON HAI MESSO LA CONTENZIONE...

La contenzione rappresenta una fase della terapia ortodontica che mira a consolidare e mantenere la posizione dei denti ottenuta con l’apparecchio fisso.

Ecco, lo sapevo! Qualcuno sarà già in preda alla disperazione immaginando di dover continuare a portare un'apparecchio anche dopo quel fatidico e tanto desiderato giorno…Quale? Quello in cui si rimuove l’apparecchio fisso!

Ma non disperate! Piuttosto, cerchiamo di capire perché la contenzione ortodontica è così importante e, in seguito, vedremo quali sono le possibilità a nostra disposizione per mantenere i denti dritti a lungo termine.

leggi di più

Mandibola grande...MALOCCLUSIONE DI TERZA CLASSE

Ciao a tutti e bentornati sul mio blog! Oggi affronteremo un tema che mi sta particolarmente a cuore e del quale voglio condividere con voi le mie conoscenze e la mia esperienza clinica.

Conoscete Shrek, il simpatico orco del cartone animato della DreamWorks? Se si, sicuramente avrete notato che a rendere buffa la sua faccia sono le orecchie a trombetta, il naso su cui potrebbe atterrare un aerepolano e, soprattutto, una mandibola così grande che riuscirebbe a bere a bocca chiusa!

Ora non sappiamo se Shrek sia mai stato del dentista ma, se ci andasse, sicuramente gli verrebbe detto che presenta una malocclusione di terza classe, cioè, che la sua mandibola è molto sporgente rispetto al mascellare superiore...    

leggi di più

La Trazione extra-orale...ANCORA SI USA?

Si, lo so, a sentire il termine “TRAZIONE EXTRA-ORALE” siete rimasti perplessi e una volta visto il dispositivo in questione avete esclamato <<mio figlio non la metterà mai!>>. Parlo proprio con voi genitori che, improvvisamente, ricordate quel vostro compagno di scuola un po’ buffo che indossava quest’apparecchiatura, e state pensando: <<non voglio che mio figlio si senta a disagio>> oppure, <<non c’è un altro modo per curare la malocclusione di mia figlia (o figlio)?

Adesso prendete fiato e cerchiamo di capire se veramente le trazioni extra-orali sono degli strumenti di tortura o se, invece, possono essere compatibili con la qualità di vita dei nostri figli per la durata della terapia ortodontica. 

leggi di più

La mandibola cresce poco? Ecco i PROPULSORI MANDIBOLARI...

Pensavate che vostro figlio avesse soltanto i denti storti mentre l’ortodontista vi ha spiegato che il “giovanotto” (o la "giovanotta") presenta una malocclusione di II classe a causa della mandibola poco sviluppata?

Vi è stato consigliato, quindi, di sottoporre vostro figlio/a ad una terapia con un PROPULSORE MANDIBOLARE che stimoli la crescita della mandibola prima di pensare a “raddrizzare i denti”? Ma, soprattutto, vorreste sapere come funzionano questi dispositivi?

Sono certo che molti di voi risponderanno SI a queste domande almeno per due motivi! 1) Spesso si porta il proprio figlio/a a visita dall'ortodontista perché i denti sono storti, per poi scoprire che esiste un problema più complesso nel modo in cui mascella e mandibola combaciano; 2) la posizione arretrata della mandibola è spesso frequente nella nostra popolazione.  Ma... NIENTE PANICO e cerchiamo, piuttosto, di dare una risposta a queste e ad altre domande!

leggi di più

Mettere l'apparecchio ai denti... IL POTERE CONTAGIOSO DI UN BEL SORRISO.

SORRIDERE E’ UNA FORMA POTENTISSIMA DI ESPRESSIONE E COMUNICAZIONE, il principale gesto del corpo con il quale “incontriamo l’altro”. Ogni sorriso, il nostro e quello della persona che abbiamo di fronte, contiene un messaggio che non ha bisogno di essere spiegato a parole…una sorta di messaggio codificato che può esprimere sentimenti diversi come gioia, ironia, malizia, conforto eccetera. Per incidere sugli altri un sorriso deve essere NETTO E PENETRANTE. Sorridere significa anche essere aperti alla relazione con gli altri, essere aperti alla vita! Il sorriso ha il POTERE CONTAGIOSO di produrre una risposta simile in chi lo riceve generando uno STRAORDINARIO EFFETTO PACIFICATORE. Molto interessante...ma cosa c'entra questo con la possibilità di mettere l’apparecchio ai denti?

leggi di più

COSA FARE IN CASO DI TRAUMA AI DENTI

Il rischio di trauma ai denti è alto soprattutto nei bambini, i quali, durante le attività sportive o ricreative si abbandonano al gioco... ignari del pericolo! Diciamocela tutta... anche noi adulti che pratichiamo uno sport da contatto o estremo non siamo da meno ed il rischio di trauma dentale si può presentare per l’impatto violento con un pallone, un oggetto duro, un giocatore avversario o il terreno. Diversamente… perdere un incisivo dopo una notte brava a Las Vegas, come è successo ad uno dei protagonisti del film “Una notte da leoni”, è piuttosto surreale!   

Vi consiglio di leggere questo articolo per scoprire le linee guida dell'ADA (American Dental Association)  su come comportarsi in caso di trauma ai denti e su come affrontare tale emergenza. Buona lettura!

leggi di più

IL TUO SORRISO PER IL TUO GIORNO SPECIALE

Il giorno della laurea e quello del matrimonio rappresentano due occasioni molto speciali nella vita di una donna e anche di un uomo. Due occasioni ad alto impatto “social”, come si usa dire oggi, durante le quali si condividono con gli altri la gioia e l’ entusiasmo di iniziare un nuovo percorso della vita. Occasioni nelle quali è lecito desiderare di "sentirsi speciale in un giorno speciale" e di sfoggiare un sorriso smagliante da immortalare con uno scatto fotografico. 

Ecco perchè oggi molti giovani adulti decidono di mettere l'apparecchio ai denti...

leggi di più

I 7 MOTIVI PER UNA VISITA CON L' ORTODONTISTA PRIMA DEI 7 ANNI DI ETA'

Sebbene la maggior parte dei ragazzi con l'apparecchio ai denti sono adolescenti,  i cosiddetti teen-agers, ci sono ottime ragioni per cui è opportuno che i vostri figli facciano una visita con uno specialista in ortodonzia molto prima di questa età. La società americana di ortodonzia (American Association of Orthodontics) e la Società Italiana di Ortodonzia (S.I.D.O.) raccomandano il primo check-up ortodontico non  oltre i 7 anni.

Di seguito scoprirete i 7 motivi per fare il check-up ortodontico di vostro figlio/a entro i 7 anni di età.

 

leggi di più

QUANDO NOSTRO FIGLIO RESPIRA CON LA BOCCA

Tra tutte le funzioni vitali dell’uomo, quella della respirazione è senz’altro la più urgente ed immediata. 

Se è possibile resistere per giorni interi senza cibo né acqua, di certo non si può fare a meno di respirare! Poiché il respiro è un atto involontario che compiamo costantemente, è importante che i meccanismi che lo determinano funzionino perfettamente. Quando questo non accade il nostro organismo ne risente. 

In questo articolo cercherò di spiegarvi, per quello che attiene ad un ortodontista, perché i bambini che respirano con la bocca possono sviluppare importanti alterazioni del cavo orale e della forma del viso.  

leggi di più

FARE SPORT CON L'APPARECCHIO ORTODONTICO 

Se metto l'apparecchio ai denti posso continuare a praticare il mio sport preferito?

Sono certo che molti di voi si sono fatti questa domanda o, addirittura, hanno rinunciato a correggere i denti storti per paura delle lesioni alle mucose che l'apparecchio può causare in seguito ad un urto (o un trauma) durante l'attività sportiva.

Voglio subito tranquillizzarvi... potete continuare a praticare il vostro sport anche se siete in terapia con l'apparecchio ai denti! Oggi esistono diverse soluzioni che vi permettono di non rinunciare al sano piacere dello sport e allo stesso tempo ad avere un'occlusione in salute e un sorriso perfetto.  Scopriamole insieme...

 

leggi di più

PALATO STRETTO...OVVERO?

Il palato stretto è piuttosto frequente nei bambini e negli adulti. Nei bambini è spesso necessario una terapia precoce per poter correggere questo anomalia di crescita dell'osso mascellare. Al contrario, rimandare la correzione di questo difetto anche solo di qualche anno potrebbe non dare gli esiti sperati.

In questo breve articolo cercheremo di capire quali sono i fattori che impediscono al palato di crescere, quali sono le conseguenze di un palato stretto e come è possibile intervenire per correggere questa disarmonia.

NON PERDIAMO ALTRO TEMPO ALLORA!

leggi di più

CIUCCIO SI, CIUCCIO NO...questo è il dilemma!

Se il mio bambino usa il ciuccio può avere problemi ai denti? E fino a quando si può usare il ciuccio senza che questo causi un danno alla salute di mio figlio? 

Molte giovani mamme sono confuse perché, da un lato, hanno sentito dire che il ciuccio può causare problemi alla bocca dei propri figli mentre, dall' altro lato, sanno che il ciuccio è uno strumento utile per placare l’irrequietezza del bambino, specie durante i primi mesi di vita.

In questo articolo cercheremo di capire l' utilità del ciuccio e fino a quando questa abitudine può essere mantenuta senza che questa comprometta la forma delle arcate dentarie. FACCIAMO UN PO' DI CHIAREZZA!

leggi di più

6 MOTIVI PER METTERE L'APPARECCHIO AI DENTI

Un recente studio ha confermato che i denti storti rappresentano il motivo principale per far visitare i propri figli dall’ortodontista. Questo perché i denti affollati sono percepiti come una disarmonia della bocca da correggere soprattutto per un motivo estetico. Considerazione ineccepibile! Infatti,

il trattamento ortodontico migliora l'estetica del sorriso perchè permette di correggere e allineare i denti storti mettendoli in armonia con le ossa e con le labbra.

Per quanto mi riguarda basta solo questo motivo per convincersi a mettere l’ apparecchio ai denti!  

Tuttavia mettere l'apparecchio ai denti serve a molto altro... Ecco perchè in questo brevissimo articolo vi illustrerò i 6 motivi fondamentali per cui è importante correggere i denti storti.

 

 

leggi di più

MALOCCLUSIONE DI SECONDA CLASSE...vediamo di capirci qualcosa

Dopo un'attenta visita con l'ortodontista avete scoperto di avere una MALOCCLUSIONE DI SECONDA CLASSE ma qualcosa della spiegazione vi è sfuggito? Avete portato vostro figlio dal dentista perché ha i denti storti e, invece, vi è stato detto che il problema principale è che la mandibola è "piccola"? Nessun timore e "take it easy" come dicono gli americani!

In questo breve articolo cercheremo di capire in cosa consiste un’occlusione di seconda classe, quali sono le sue caratteristiche e le possibili varianti. Inoltre, vedremo quali protocolli terapeutici vengono oggi utilizzati per porvi rimedio.

leggi di più